Scarlattina, rimedi naturali e trattamenti per curarla

La scarlattina, fino alla prima metà del 900, veniva guardata con un certo timore, poichè aveva un tasso di mortalità molto elevato, con picchi del 30% raggiunti alla fine dell’1800. Oggi le cose sono radicalmente cambiate e con il sostegno di medici competenti dalla scarlattina si guarisce solitamente senza gravi complicazioni. Indipendentemente dal fatto che si decida di seguire una terapia classica a base di antibiotici – oggi supportata dalla maggior parte dei medici, con poche eccezioni come gli omeopati – o una terapia incentrata sui rimedi naturali, è indispensabile essere seguiti da un professionista ed evitare il fai da te. I rimedi naturali sono quasi sempre complementari alla terapia, sia essa omeopatica o con antibiotici. Il loro utilizzo è  di supporto e volto ad alleviare i sintomi, che quando si manifestano in maniera acuta possono essere causa di sofferenza per i più piccoli.

Rimedi naturali e sistema immunitario

I rimedi naturali, così come quelli omeopatici, sono finalizzati a potenziare le naturali difese del  sistema immunitario del paziente senza distruggerne la flora batterica, in modo da sviluppare una “memoria storica” nell’organismo contro le esposizioni future alle tossine. L’uomo infatti vive letteralmente circondato dai batteri e per forza di cose il nostro organismo entra quotidianamente a contatto con batteri e agenti patogeni potenzialmente pericolosi. Per combattere gli agenti patogeni e allo stesso tempo innalzare le difese del sistema immunitario, in natura esistono erbe curative. Il fatto che tali erbe stimolino il sistema immunitario, fa si che  siano utili nel prevenire la scarlattina nel caso in cui i vostri figli – o voi stessi – si trovino in aeree e periodi a rischio.

Lista di erbe e piante efficaci nella cura alla scarlattina

Per tutti

  • Echinacea purpurea – è un’erba utilizzata per aumentare le difese del sistema immunitario e svolge anche funzioni antivirali e antibatteriche. Fate cuocere a fuoco lento per 15 minuti una tazza contenente acqua e due cucchiaini di radice di Echinacea in polvere, quindi fate raffreddare per un po’ dopo la cottura.
  • Propoli – La propoli è una sostanza raccolta e lavorata dalle api che ha enormi benefici terapeutici. Nella cura alla scarlattina viene sfruttata come antibatterico e contro il mal di gola.
  • Inula Helenium – è una pianta erbacea perenne, la cui azione antibatterica è stata recentemente dimostrata.
  • Astragalus membranaceus – conosciuto semplicemente come Astragalo o Huang qi, ha effetti dimostrati nella stimolazione del sistema immunitario. Potete utilizzare l’astragalo a fine preventivo nelle stagioni in cui gli episodi di scarlattina sono più frequenti.
  • Radice Bardana – Bollita, è un ottimo rimedio naturale contro la scarlattina ma anche  contro morbillo e varicella.

Per tutti ad eccezione delle donne in gravidanza

  • Nepetella – volgarmente chiamata mentuccia, può essere somministrata applicandone due o tre goccie in bicchiere d’acqua, tre volte al giorno.

Per gli adulti:

  • Schisandra Chinensis – un’erba cinese che riequilibra il sistema immunitario.

Contro febbre, mal di gola e problemi di stomaco

  • Spirea Ulmaria – nota anche come regina dei prati, ha effetti antibatterici e antivirali ed è in grado di a contrastare la febbre ad alte temperature che accompagna scarlattina, morbillo o rosolia.
  • Achillea Millefolium – i suoi fiori, diluiti in acqua, sono utili per lenire il dolore da irritazione o lacerazioni del derma. Assunta in gocce ha effetti positivi contro febbre, mal di gola e diarrea.

Scarlattina e alimentazione

Nella cura alla scarlattina, i rimedi naturali vanno di pari passo con una dieta sana che non dovrebbe mai essere trascurata, a prescindere dalla presenza o meno di un’infezione batterica. Le complicazioni legate alla scarlattina riguardano principalmente i bambini mal nutriti e con un sistema immunitario debole. In questi casi, il medico potrebbe affiancare alla terapia ad antibiotici l’utilizzo di integratori di vitamina C o di zinco.

  • Cibi consigliati: nel caso della scarlattina, gli esperti consigliano di limitare la dieta a verdure crude o cotte al vapore, riso integrale, alimenti che contengano vitamina A e vitamina C. Bere moltissimi liquidi: acqua distillata, tisane, succhi di limone.
  • Cibi da evitare: cibi processati, latticini e carne sono noti per creare un accumulo di muco nel corpo, che è l’habitat favorito per i batteri. In particolare, i latticini sono da evitare assolutamente perchè particolarmente favorevoli allo streptococco pyogenes.

Scarlattina, rimedi casalinghi

  • Assicurarsi che il bambino non si affatichi e riesca a dormire bene e a lungo. Evitare assolutamente che sia esposto a fumo passivo o all’inalazione di prodotti che possano irritare le già di per se irritate vie respiratorie.
  • Per lenire il fastidio provocato dai linfonodi ingrossati, applicare alla gola impacchi umidi e tamponare periodicamente.
  • Eliminare l’aria secca utilizzando un umidificatore dell’aria.

Bagni

Il rush cutaneo della scarlattina è molto fastidioso e pruriginoso. Per lenirne i fastidi è consigliabile far fare al bambino frequenti bagni in acqua tiepida, aggiungendo tre cucchiai di bicarbonato di sodio. Per accelerare il decorso dell’esantema, tre volte la settimana è possibile diluire i sali di epsom.